Gli obiettivi della iniziativa

  • Rendere accessibili le conoscenze scientifiche certificate (incluse le conoscenze etnico-scientifiche) ai non specialisti in modo da facilitare un coinvolgimento critico e incoraggiare il suo utilizzo attivo per indurre comportamenti in favore della sostenibilità;

  • Incoraggiare l'espressione artistica in risposta al conoscimento scientifico, rispecchiando modi diversi di sapere e articulando queste conoscenze;

  • Promuovere l'interazione sociale e l'acquisizione di conoscenze, per una migliore comprensione degli ecosistemi marini e costieri da una parte e delle culture marittime dall'altra;

  • Sostenere lo sviluppo della cooperazione internazionale tra le scuole e le altre strutture coinvolte nell'educazione, l'acquisizione, la valorizzazione e la condivisione delle conoscenze e delle attività associate.

  • Incoraggiare lo sviluppo di strumenti pedagogici a favore dell'insegnamento e degli autodidatti;

  • Creare archivi per strutturare e condividere, nel dominio pubblico, informazioni, conoscenze ed esperienze sulle iniziatie e attività riguardanti il mare;

  • Aumentare la visibilità dei lavori degli studenti, ma anche di altre persone coinvolte nella ricerca marittima, attraverso esposizioni ed altre forme di espressione audiovisuali e scritte;

  • Incoraggiare e promuovere la valorizzazione del capitale sociale e del patrimonio culturale delle comunità di pescatori, al fine di stabilire e mantenere relazioni durevoli con il mare e le zone costiere, anche attraverso esposizioni e differenti forme di comunicazione;

Proposte operative

  • Estrarre gli insegnamenti fondamentali dalle migliori fonti scientifiche accessibili, al fine di metterle a disposizione degli adolescenti e degli studenti in particolare;

  • Promuovere una forte valorizzazione del sapere locale al fine di pervenire ad una transizione verso la durabilità, grazie ad una collaborazione attiva tra ricercatori, artisti, professori, studenti e comunità locali, sia attraverso pubblicazioni che su e ogni altro supporto di pubblicazione;

  • Incoraggiare le giovani generazioni a fare le loro proprie ricerche sulla crisi della pesca e sull'ambiente marino oltre che sulle sfide sociali costituite dalla degradazione degli oceani e delle coste;

  • Incoraggiare e sostenere le scuole amplificando il loro ruolo come importanti piataforme di sensibilizzazione collettiva dei futuri adulti sull'importanza della salvaguardia della biodiversità e della diversità culturale;

  • Promuovere una cultura scientifica sugli oceani e i mari, anche attraverso l'introduzione nei programmi scolastici di corsi che informino del nesso tra la degradazione dell'ambiente marino e le conseguenze che questo implica a livello sociale per le popolazioni costiere;

  • Creare legami tra scienziati ed artisti al fine di aggiornare informazioni ed esperienze, per perseguire e condividere le conoscenze e le percezioni del pubblico giovanile;

  • Coadiuvare lo sviluppo della cooperazione internazionale tra le scuole - studenti e professori - così come scienziati ed artisti;

  • Documentare e diffondere informazioni su questa cooperazione e sui suoi risultati,

  • Fornire un forum di discussione sugli esseri umani e il mare,

  • Utilizzare forme artistiche differenti come mezzo di espressione,

  • Utilizzare le moderne tecnologie di informazione per centralizzare e condividere conoscenze ed esperienze,

  • Contribuire alla messa in rete delle persone sui di temi riguardanti la salvaguardia degli ocean, delle zone costiere, delle biodiversità e dei loro ecosistemi, ed anche le culture e le società umane associate;

  • Contribuire allo sviluppo di programmi scolastici;

  • Incoraggiare e fare campagne di sensibilizzazione e di attività in favore alla protezione degli oceani e della sostenibilità delle società.

  • Mobilitare risorse finanziarie e ogni altro tipo di risorsa necessaria per delle collaborazioni centrate sugli obiettivi dell'Iniziativa.

Il Consiglio di amministrazione di Mundus maris, eletto dall'Assemblea Generale in marzo 2018

Presidente

Dott.ssa Cornelia E Nauen, ecologa marina dall'Europa

 

Vice-Presidente e Secretaria esecutiva

Prof.ssa Stella Williams, economista agricola dalla Nigeria

Vice-Presidente

Dr. Aliou Sall, socio-antropologo con specializzazione in pesca dal Senegal

Tresoriere

Sig. Victor Hugo Herrera Vargas, Cert. in gestione finanziaria della Colombia

VictorHugoHerreraVargas

 

Membro

Dott.ssa Maria del Carmen Patricia Morales, Dipl. in filosofia e etica dall'Argentina

 

Desiderate partecipare?

Ogni tipo di cooperazione è benvenuta. Avete delle domande? Ci potete contattare all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lo statuto è disponibile qui in inglese e francese.

Il depliant di Mundus maris in italiano è disponibile qui.Il depliant che illustra le prime iniziative è disponibile qui.

I rapporti annuali sono disponibili qui (in inglese): 2017, 2016

Il Newsletter mensile è disponibile qui

2018 novembre, 2018 ottobre, 2018 luglio-settembre, 2018 giugno, 2018 maggio, 2018 aprile, 2018 marzo, 2018 febbraio, 2018 gennaio, 2017 dicembre, 2017 novembre, 2017 octobre, 2017 settembre, 2017 luglio-agosto, 2017 giugno, 2017 maggio, 2017 aprile, 2017 marzo, 2017 febbraio, 2017 gennaio

Cliccate qui per iscrivervi direttamente alla newsletter.