Immagine del mese

La domenica senza macchine è un appuntamento fisso nell'agenda di Brussel e molto amato dagli abitanti che scendono in strada a frotte, a piedi e in bicicletta. La squadra di Mundus maris ha avuto una grande giornata campale parlando con una sezione trasversale di persone su come ridurre l'acidificazione dell'oceano dal traffico eccessivo utilizzando combustibili fossili e altre opportunità per connettersi in modo più sostenibile all'unico pianeta blu che abbiamo. Molte persone hanno suggerito che le auto dovrebbero essere bandite almeno una volta al mese, non solo una volta all'anno. L'amministrazione ascolta il messaggio dei cittadini?

Ratana ChuenpagdeeOltre 350 persone provenienti da 55 paesi hanno partecipato al 3° Congresso Mondiale della Pesca su Piccola Scala a Chiang Mai, in Tailandia, il più grande in questo campo. La dottoressa Ratana Chuenpagdee, direttrice del progetto di ricerca di collaborazione globale "Too Big To Ignore", con sede in Canada, ha accolto i partecipanti (clicca sull'immagine per vedere il video).

L’inaugurazione dell'Accademia della Pesca Artigianale in Senegal è stato Il momento saliente del mese di novembre! Con il supporto di un comitato organizzatore composto da più parti interessate formato su proposta di Mundus maris, la sessione inaugurale è stato gentilmente ospitato dall’Agence Universitaire de la Francophonie (AUF) nel campus della Università Cheikh Anta Diop di Dakar, il 14 novembre 2018.

Il museo di storia naturale su una collina a Göteborg, a pochi passi dal campus universitario di Linné, è un posto da non perdere se si vuole vedere ciò che è stato soprannominato "la balena di Malm", un giovane maschio di balena blu, l'unica balena imbalsamata in mostra nel mondo. Rimasta spiaggiata il 29 ottobre 1865 nella baia di Askim vicino a Göteborg, la balena fu trovata da un pescatore locale, Olof Larsson, e venduta ad August Malm, allora curatore del museo.

"Pesci rossi" è una raccolta di dipinti guidata dall'artista Massoud Lari negli Ateliers Créatifs di Chant d'Oiseau, Bruxelles, Belgio.

Questo lavoro collettivo ha riunito più di 50 pittori interessati al mondo marino. Il colore rosso vibra in tutte le opere, fornendo un significato metaforico per la Giornata mondiale degli Oceani 2018.

Le donne nella pesca a Hann hanno organizzato una impressionante celebrazione del Giorno di Laboro, il primo maggio 2018.

Grandi folle hanno partecipato all'evento del 1 maggio indetto dal Gruppo di interesse economico PARASE. Circa 500 donne hanno accettato l'invito. I relatori hanno fatto il punto della situazione, in particolare delle lavoratrici addette alle pulizie del pesce et tra le lavoratrici più vulnerabili. C'erano anche autorità al incontro ai quali si disse di riconoscere finalmenet la pesca artigianale al suo giusto valore, compreso il ruolo delle donne.

I quasi 200 ballerine e ballerini dei dipartimenti di danza classica e jazz del club sportivo TSV Reinbek e della scuola di flamenco Costa Cabral hanno presentato nel Forum di Sachsenwald a Reinbek, vicino ad Amburgo il loro programma sotto il sengo del acqua, l'essenza della vita. Oltre all'imponente messa in scena della bellezza della natura, compresa la sua variegata flora e fauna, il progetto ha avuto un focus speciale, socialmente critico. Ha mirato a mediare un'ampia consapevolezza per la tanto necessaria protezione ambientale.

I preparativi per la Giornata mondiale degli oceani a Kribi, sulla costa del Camerun

I nostri alleati in Camerun, Volontari dell'Oceano (Bénévoles de l'Océan), hanno lavorato instancabilmente per attirare l'attenzione di tanti giovani alla Giornata mondiale degli oceani. Al centro della mobilitazione è stato il tema che le Nazioni Unite hanno proclamato per quest'anno: la protezione dell'oceano dall'inquinamento plastico e quindi il lavoro verso condizioni sane anche per gli esseri umani. Alla scuola elementare di applicazione a Kribi Centro "Oceano" hanno trovato porte aperte.

Il concorso del festival "Pêcheurs du monde" (Pescatori nel mondo) sarà aperto, giovedi, 22 marzo 2018 a Lorient, dalla proiezione di un film senegalese di Thomas Grand e Moussa Diop "Poisson d'or, poisson africain" (Pesce d'oro, pesce africano). Essa ci fa vivere una immersione eccezionale nella complessità, la ricchezza e la durezza della pesca tradizionale in Casamance. Migliaia di persone provenienti da tutta l'Africa occidentale convergono su questa costa sul bordo della discesa dei grandi banchi di sardine che frequentano le acque costiere dal Marocco al Senegal.

I nostri partner in Camerun, Bénévoles des Océans, sono stati innovativi nella costruzione di poltrone da bottiglie di plastica raccolte da un letto di fiume a Douala e riciclate - un fiume che ha cambiato il suo letto per essere stato soffocato da quantità eccezionali di rifiuti, in particolare bottigle di plastica.

Il 12 gennaio 2018, Oceana Filippine, rappresentata dalla sua vice presidente, l'avvocata Gloria E Ramos, ha convocato una conferenza su "Applicazione della legge e scienze: ripristino della pesca filippina" a Quezon City, Metro Manila. Per l'occasione è intervenuto tra gli altri oratori il famoso scienziato della pesca, prof. Daniel Pauly. "Il sovrasfruttamento distrugge gli ecosistemi ed erode la sicurezza alimentare", ha spiegato il prof. Pauly nel corso dell'evento.

Donne nella pesca: intervista a Ramatoulaye Barry. Quali sono le valutazioni delle donne nella pesca sull'impatto della globalizzazione e le loro prospettive per un domani migliore? Questa intervista è la prima di una serie di incontri che Mundus maris, coerentemente con l'importanza data alla dimensione di genere nella sua agenda, intende fare una dopo l'altra con le donne coinvolte nello sfruttamento e / o nella valorizzazione di risorse marine o costiere.

25,000 manifestano per il clima a Bonn prima della COP23. Chiamate da numerose organizzazioni ambientaliste e politiche, il 4 novembre 2017 circa 25.000 persone di tutte le età sono venute a manifestare per l'attuazione dell'accordo sul clima di Parigi del 2015. L'obiettivo principale era quello di eliminare fin d'ora il carbone come combustibile e lasciare il petrolio nel terreno.

documenta 14 ha chiuso le sue porte a Kassel il 17 settembre 2017. In memoria di Beau Dick, capo ereditario della prima nazione di Kwakwaka'wakw in Columbia Britannica sulla costa occidentale del Canada, mostriamo questa maschera della sua serie "Regno del Sottomarino".

Il nome di Beau Dick nel linguaggio Kwakw'ala significa "balena grande, imposante".

Lo sapevate che le navi ossee sono state prodotte da prigionieri di guerra, soprattutto quelli internati in Gran Bretagna durante le guerre napoleoniche circa 200 anni fa? Molti sono stati prodotti come oggetti d'arte con un incredibile amore per i dettagli e l'accuratezza, anche come modelli di famosi battelli esistenti. A destra vedete la Fregata Chesapeake degli Stati Uniti.

Bryggen è un quartiere storico del porto di Bergen, una delle più antiche città portuali dell'Europa settentrionale, sulla costa occidentale della Norvegia, fFondata nel 12° secolo come centro commerciale. Nel 1350 la Lega Anseatica fondò un "ufficio anseatico" a Bergen, acquisendo gradualmente la proprietà di Bryggen e controllando il commercio di stoccafisso, principalmente dale isole Lofoten in Norvegia settentrionale, attraverso i privilegi concessi dalla Corona.